etologia

Ricerca umida: potenzialità della saliva di ungulato

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza – Nel corso dell’evoluzione, le piante hanno sviluppato una serie di meccanismi di difesa molto sofisticati per proteggersi, che si tratti di spine (“pura cattiveria da parte dei fiori”!), di frutti dal sapore sgradevole o di mutualismo con funghi tossici, che possono risultare fatali per gli animali che [...]

1 agosto 2014 // 1 Comment

Strategie animali: quando è utile fingersi sani

SCOPERTE – Se sei malato ma hai l’opportunità di accoppiarti, o semplicemente devi salvare le apparenze davanti alla tua progenie, fingi di stare bene. Come spiega un nuovo studio pubblicato su Proceedings of the Royal Society B., gli animali sono in grado di celare il loro stato di salute in determinate situazioni sociali: numerose le implicazioni per quei [...]

1 luglio 2014 // 1 Comment

I grilli hawaiiani si sono evoluti e non cantano più

SCOPERTE – Se pensate ai grilli, la prima cosa che vi verrà in mente è probabilmente il caratteristico suono che gli esemplari maschi emettono con le ali per attirare le femmine. Esistono tuttavia alcuni grilli, che vivono alle isole Hawaii, che hanno perso questa capacità e non si esibiscono più nel tipico canto. Un nuovo studio pubblicato su Current [...]

3 giugno 2014 // 1 Comment

Lewis Carroll e il sesso delle chiocciole

“Ora, in questo luogo, come puoi vedere, ci vuole tutta la velocità di cui si dispone se si vuole rimanere nello stesso posto; se si vuole andare da qualche altra parte, si deve correre almeno due volte più veloce di così!” (Lewis Carroll, Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò, 1871) WHAAT? Il venerdì casual della scienza – È a [...]

23 maggio 2014 // 1 Comment

Del pandasutra e della longevità dei pappagalli

WHAAAT? Il venerdì casual della scienza - Che la riproduzione dei panda giganti in cattività sia una delle sfide più grandi nell’ambito della conservazione, non è una novità. Eppure è probabile che, salvo appassionati degli ursidi bicolore, non siano in molti a sapere cosa davvero comporti cercare di farli accoppiare. A illuminarci arriva il racconto di chi, proprio ora, se ne sta occupando allo zoo di Edimburgo, dove la coppia di panda Tian Tian e Yang Guang è caricata di molte aspettative in attesa della finestra di 36 ore durante la quale dovrebbe avvenire l’accoppiamento. Lo scorso anno Tian Tian era rimasta incinta, ma dopo l’impianto dell’ovulo, avvenuto con successo, purtroppo la gravidanza si è interrotta per motivi sconosciuti. A volte, spiegano gli esperti, questo succede a causa dello stress. Le femmine di panda, come molte altre specie animali tra le quali linci, ermellini e tassi, hanno un unico ciclo mestruale all’anno. Questo, insieme al fatto che si tratta di animali piuttosto solitari e in natura ne restano meno di 1.600, rende le cose un po’ più complicate. [...]

11 aprile 2014 // 2 Comments

Alghe suicide: quello che la Disney non vi dice

Il suicidio altruistico incuriosisce gli scienziati da sempre, specialmente quando a fronte della morte di un individuo non sono chiari i benefici che ne traggono gli altri. Non accade spesso che la situazione sia limpida come il "Fuggite, sciocchi!" di Gandalf, insomma. [...]

6 marzo 2014 // 5 Comments

Fischi indimenticabili

Forse non avranno la memoria centenaria degli elefanti, ma anche i tursiopi (Tursiops truncatus) dimostrano di possedere straordinarie capacità nel rielaborare ricordi a lungo termine, anch'esse paragonabili a quelle umane. [...]

18 settembre 2013 // 0 Comments

Maschio o femmina? Ai nonni l’ardua sentenza

I mammiferi possono scegliere. Leoni, gazzelle, cavalli e primati sono in possesso di un meccanismo che permette loro di tenere sotto controllo il sesso della prole - e in particolare la proporzione fra i sessi - per assicurarsi un maggiore successo riproduttivo. E' un importante vantaggio adattativo, e il merito va soprattutto alle femmine. [...]

17 luglio 2013 // 0 Comments

Anche i leoni marini tengono il ritmo

I gusti musicali sono opinabili ma Ronan, la giovane femmina di leone marino californiano (Zalophus californianus) che vedete nel video dimostra senz'altro di avere il senso del ritmo. Il video è già virale, ma perché è importante dal punto di vista scientifico? [...]

4 aprile 2013 // 0 Comments

1 2 3
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.135 follower